Sede vacante (n.1)

L’irruzione della modernità (Ezio Mauro).
Un fatto rivoluzionario. La Chiesa si laicizza (Eugenio Scalfari)
Gesto Gesto profetico e rivoluzionario d’una fragile grandezza
Una fragile grandezza e un gesto profetico e rivoluzionario
(Ferruccio De Bortoli).
Decisione di un uomo di fede (card. Angelo Bagnasco per Avvenire).
Ratzinger? Vescovi e curia lo hanno lasciato solo (Antonio Socci).

E poi:
L’esito di una lunga stanchezza (Massimo Franco).
Un caso previsto dal codice canonico (Corriere della Sera).
Un fulmine a ciel sereno (Il Foglio)
Il papa è sceso dalla croce. AMEN (Il Giornale).<!–more–>
Benedetto XVI tornerà a essere “solo” Joseph Ratzinger (Il Fatto quotidiano).
Il coraggio di un gesto che non scuote solo la Chiesa (Il Messaggero)
Il peso degli scandali (Il Messaggero)

E Benedetto XVI?
«Nel mondo di oggi per governare la barca di san Pietro è necessario anche il vigore sia del corpo sia dell’animo, vigore che, negli ultimi anni in me è diminuito».

Cosa ne penso? M’immagino Benedetto XVI, chiuso nel suo palazzo, alle nove di sera, la pila dei giornali ai piedi del letto, che prega, inginocchiato davanti al Crocifisso. “Signore, perdona loro perché non sanno quello che scrivono… né quello che mi hanno fatto”.

Questa voce è stata pubblicata in Chiesa, Mass media, Non pubblicato. Contrassegna il permalink.