Se tu vieni tutti i pomeriggi alle quattro…….

“Se tu vieni tutti i pomeriggi alle quattro,
dalle tre io comincerò a essere felice”:
così scrisse Antoine de Saint-Exupery nel
suo grandissimo “Il piccolo principe”.
Chiunque abbia avuto almeno una volta
la fortuna d’essere stato innamorato
di qualcuno o di qualcosa di grande,
sa che poche frasi al mondo sono più vere
e più belle di questa.
A tutti quelli che innamorati lo sono stati,
dedico una canzone che tutto il mondo ha amato
e cantato, durante la feroce 2° guerra mondiale.
Questa:
LILÌ MARLENE
Tutte le sere sotto a quel fanal
presso la caserma ti stavo ad aspettar
anche stasera aspetterò
e tutto il mondo scorderò
con te Lilì Marlene

O trombettier stasera non suonar
una volta ancora la voglio salutar
addio piccina dolce amor
ti porterò per sempre in cuor
con me Lilì Marlene

Dammi una rosa da tener sul cuor
legala col filo dei tuoi capelli d’or
forse domani piangerai
ma dopo tu sorriderai
a chi Lilì Marlene?

Quando nel fango debbo camminar
sotto il mio bottino mi sento vacillar
che cosa mai sarà di me
ma poi sorrido e penso a te
a te Lilì Marlene

Se chiudo gli occhi il viso tuo m’appar
come quella sera nel cerchio del fanal
tutte le notti sogno allor
di ritornar, di riposar
con te, Lilì Marlene

…tutte le notti sogno allor
di ritornar, di riposar
con te, Lilì Marlene

Il povero soldato morì senza più rivederla,
ma io scommetto che quando lui chiuse gli occhi
la rivide che lei glieli chiudeva con un bacio.
Don Antonio, che benedice tutti coloro
che nella vita sono stati almeno un volta
innamorati di qualcuno o di qualcosa di grande.

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri della buona notte. Contrassegna il permalink.