Oggi non citerò…

Oggi non citerò né la Bibbia né un Padre della Chiesa.
Ma se una cosa è buona, chi la dice la dice, sempre buona rimane. Come questa:
“Vivere è la cosa più rara al mondo. La maggior parte della gente esiste e nulla più”(Oscar Wilde).
Già perché mai uno spirito ben coltivato accetterà di dire e di pensare che vivere ed esistere siano la stessa cosa.
Anche una pietra esiste, ma non vive.
Esiste, ma non vive, chi si sveglia al mattino alle dieci
e indugia a letto, non sapendo che fare, fino a pranzo
e dopo pranzo dice: “mo’ fino a cena che faccio?”.
Non c’ è vita dove non c’è passione,
voglia di fare, crescere, donare,
ché non sia vano del tutto il tuo passaggio
su questa terra che “t’ha raccolto infante e t’ha nutrito”
da te sperando che l’avresti fatta più bella!
Non è vivo colui che tira in barca i remi,
“tanto a che serve?”, e poi si lascia andare seguendo la corrente.
Chi rinuncia a tenere il timone nelle sue mani
Per poter continuare a dormire.
Serve per primo a te, che non ti senta già morto anzitempo…
Ne t’aspettare la salvezza dal cielo.
Chi ti ha creato senza di te, non può salvarti se tu non vuoi.
Anzi di te ha bisogno per salvare il mondo
pel quale è morto…
Perché noi abbiamo la vita!
Don Antonio. Che vi benedice. Tutti!

Questa voce è stata pubblicata in Pensieri della buona notte. Contrassegna il permalink.